Home CRONACA Alluvione Ischia, rientrata l’Unità Operativa della Misericordia di Benevento

Alluvione Ischia, rientrata l’Unità Operativa della Misericordia di Benevento

Ha fatto rientro l’Unità Operativa di Protezione Civile – Sanitario della Misericordia di Benevento, impegnata da lunedì scorso a Casamicciola per l’alluvione del 26 novembre. L’attività operativa ha visto impegnata i Volontari della Misericordia di Benevento nei luoghi colpiti dalla frana, in particolar modo in Via Monte della Misericordia e in Piazza Bagni di Gurgitello e nelle aree limitrofe.

Inoltre, l’unità è stata impiegata anche per le operazioni di bonifica dell’area porto di Casamicciola, utilizzando dei gommoni e un battello per la raccolta dei detriti in mare (parti di automobili, detriti, tronchi d’albero, materiale vario). Ma l’impegno è andato anche oltre in quanto il gruppo dei volontari sono stati allertati per due interventi di primo soccorso per eventi che hanno visto coinvolti dei civili. Nel primo, l’unità è intervenuta per un cittadino vittima di un urto contro una pala meccanica, il quale presentava un trauma facciale con conseguente emorragia copiosa. Al cittadino – per arrestare l’emorragia – veniva applica una benda compressiva del tipo “israeliana”. Nel secondo intervento, l’unità ha operato in favore di un operatore TV, vittima di una caduta accidentale, il quale riportava contusioni ed escoriazioni su varie parti del corpo. Gli interventi sono stati possibili soprattutto per le dotazioni in uso all’unità operativa.

Ed invero, le squadre di P.C. della Misericordia di Benevento sono formate anche da soccorritori BLSD-PTC, formati secondo i protocolli IRC, con dotazione di presidi e dispositivi per operare in ambienti impervi, in modo tale da poter stabilizzare le vittime in attesa dell’intervento del personale sanitario preposto. Ultimate le operazioni di ripristino del materiale, le Unità sono nuovamente in pronto impiego per le eventuali ulteriori necessità legate all’evento calamitoso, svolgendo nell’attesa le attività ordinarie dell’Associazione.

Articolo precedenteLaboratori e divertimento per i più piccoli, ma anche servizi alla persona e sostegno alle famiglie: l’Open Day della cooperativa Logos
Articolo successivoSan Marco dei Cavoti, nel cantiere Anas della variante celebrata la festa di Santa Barbara