Home SPORT Pallavolo Volley B1, per la Forex Olimpia è l’ora della verità con tre...

Volley B1, per la Forex Olimpia è l’ora della verità con tre big match

Lu.Vo Barattoli Arzano, Fiamma Torrese e Narconon Melendugno. Questi prossimi tre avversari della Forex Olimpia Volley San Salvatore Telesino. Tre sfide di importanza capitale e dall’alto coefficiente di difficoltà. Tre sfide d’alta classifica, il distacco è minimo: 1 punto da Fiamma Torrese e Melendugno e 2 da Arzano. Tre gare che saranno determinanti per sondare ed alimentare i reali obiettivi e sogni di promozione della società del patron Antonio Campanile.

La Forex lavora sodo in palestra tra pesi e sedute tecnico – tattiche sotto lo sguardo vigile e attento di coach Francesco Eliseo e del secondo allenatore e preparatore il prof. Paolo Della Volpe. Si bada ai dettagli, si curano le fasi di muro/difesa e si sincronizzano i meccanismi di attacco.
Sudore e fatica, ma anche tanta umiltà per una matricola che si è dimostrata temibile e capace di dare del filo da torcere a chiunque.
Si correggono gli errori, soprattutto in fase di approccio alla gara, che hanno lasciato per strada alcuni punti importanti. Su tutti il blackout di Terrasini che ha rischiato di compromettere l’intera trasferta cominciata sotto gli auspici migliori ed i peccati di disattenzione ed inesperienza commessi nei primi due set della sfida contro la Sanitaria Sicom Messina.

Il campionato ha mostrato fino ad ora spettacolo ma anche tanto equilibrio ed un livello di pallavolo altissimo. La Forex si è mostrata molto più che all’altezza del compito a cui è stata chiamata. Una formazione forte in ogni reparto che ha cambiato qualcosa rispetto alla strepitosa stagione sancita dalla storica promozione in B1 puntellando con gli arrivi di Martina Labianca, Federica Cassone, Donatella Fuoco e la più piccola delle sorelle Biscardi, Giada, ma soprattutto Marianna Ferrara, una roster che vantava già nomi e atlete importanti: capitan Martina Del Vaglio, Jessica Moretti, Camilla Sanguigni, Marialaura Lamparelli, Laura Biscardi, Federica Matrullo e la giovane Teresa Romano.

“La classifica ci sorride – dichiara un soddisfatto Ernesto Avitabile, direttore sportivo della Forex Olimpia – ma siamo consapevoli che il distacco è minimo e che occorrerà continuare a lavorare duramente per mantenere la seconda posizione e cercare di insidiare la Sanitaria Sicom Messina. Sappiamo, e lo diciamo con tanta umiltà, che i valori non sono ancora del tutto stati espressi e che ci sono ampi margini di miglioramento. Sicuramente, e anche questo lo dico con estrema sincerità, non ci aspettavamo una partenza così perché qualcosa abbiamo cambiato e si sa, ci vuole tempo per trovare i giusti meccanismi. Devo invece riconoscere che le ragazze sono state formidabili a fare gruppo, integrarsi e a seguire i dettami di coach Eliseo”.

Insomma, se la classifica è quella che è qualcosa vorrà pur dire e al netto delle frasi di circostanza e del ‘volare basso’ da parte della società sansalvatorese la Forex ha dimostrato più volte di meritare i punti e la posizione acquisita sul campo. Ne è consapevole anche il massimo dirigente Antonio Campanile che traccia la strada da seguire da qui al prossimo 11 dicembre, quando la Forex chiuderà il tostissimo trittico di gare e farà visita alla Farmacia Schultze Messina.

“Abbiamo una rosa importante – dichiara Antonio Campanile – è inutile nasconderlo, così come non nascondiamo la volontà di voler restare lassù in alto per tutto il campionato. È vero, stiamo vivendo una stagione incredibile dopo un anno fantastico che ci ha regalato un sogno. Sentiamo sulla pelle ancora oggi l’emozione di quella vittoria ma anche la grande responsabilità che abbiamo, essendo l’unica squadra sannita in B1 e una delle tre che rappresentano la Regione Campania in questa categoria. Siamo ogni giorno al fianco delle ragazze, le vediamo allenarsi con passione sintomo di aver legato con la maglia che indossano. Una maglia pesantissima perché porta cucito il nome della nostra comunità che con orgoglio immenso rappresentiamo in giro per l’Italia che con fatica ma anche tanta, tantissima programmazione si sta facendo conoscere nel volley che conta. Alle ragazze in queste tre gare importantissime chiederemo proprio questo: di giocare dando il massimo e di onorare la maglia. Affronteremo chiunque e senza timore perché abbiamo già dimostrato di poterci essere e di poter competere con tutti. Noi siamo la Forex Olimpia”.

Sabato 20 novembre, dunque, la Forex si farà trovare prontissima all’appuntamento interno, valevole per la sesta giornata del campionato nazionale di Serie B1 Femminile con la Lu.Vo Barattoli Arzano che affronterà le telesine nel “caldissimo” palazzetto di via Cortopasso alle ore 18 e 30.

Articolo precedenteCorona: ‘Si controllino investimenti privati in edilizia e attività imprenditoriali sospette’
Articolo successivoLa Strega punta su un Lapadula formato ‘mundial’ per espugnare Pisa