fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Comune di Benevento

Benevento, ecco ‘Ora Sì’: presentata la campagna di Angelo Moretti sindaco

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Quasi trecento persone in piazza non si vedevano da anni alla presentazione della campagna di Angelo Moretti, candidato sindaco a Benevento: erano i rappresentanti della Coalizione ArCo – Civico22, EuropaVerde-Verdi, Rifondazione Comunista, PER, le persone e le comunità, Un’Altra Benevento è possibile – ma anche tutti i candidati, gli attivisti e i simpatizzanti.

Si chiama ORA SÌ, un concept studiato con Kapusons e AlQuadrato, leader nella comunicazione politica in Italia.

“Non è mai tardi per nuove scoperte”, dice il monologo di Ulysses di Alfred Tennyson che l’attore Tonino Intorcia lancia nel buio dell’apertura, preparando il climax che si respira nella serata.

L’entusiasmo contagioso dei candidati e delle candidate che parlano dal palco – si legge nella nota – rendono la passione con la quale stanno presentando la proposta politica di Angelo Moretti e di ArCo. E’ su questo virus positivo di partecipazione che Angelo Moretti prende la parola e pronuncia il discorso di lancio di campagna di una candidatura a Sindaco di Benevento nata dalla proposta unanime di ArCo e in piena discontinuità rispetto al metodo politico passato.

«Dobbiamo andare verso la vittoria – esordisce Moretti – stiamo camminando verso un obiettivo chiaro: far vincere la città. Siamo l’energia viva e non rassegnata di questa città: è per questo che siamo in competizione, perché non possiamo pensare che qualcuno venga a liberarci».

Il fil rouge della sua visione di città verde, accogliente e intelligente lo snoda con la metafora filosofica degli elementi: Benevento potrebbe essere misurata in quattro elementi: acqua, aria, terra e fuoco.

Per Moretti «Benevento non ha una condizione vitale, sull’acqua: ha due fiumi e quasi ce ne vergogniamo perché sono avvelenati, trascurati, puzzano; abbiamo un’acqua potabile che però non ha la stessa qualità per tutti i cittadini».

Ma anche la terra è violata e dimenticata: «Per il 90% Benevento è contrade, è terra, ma crediamo erroneamente che questa parte di città sia solo “periferia”. Siamo terra, ma la nostra terra è abbandonata e consumata, come la Spina Verde o il Parco di Cellarulo», l’analisi del candidato Sindaco di ArCo è secca.

Annuncio

Correlati

redazione 2 ore fa

Ancora miasmi in zona Ponte Valentino, l’opposizione: ‘Verifiche urgenti e necessarie per accertare fonte’

redazione 6 ore fa

Urbanistica, dopo il vertice di martedì lettera di ringraziamento degli Ordini professionali

redazione 1 giorno fa

Europee, a Benevento cambiano 21 sedi di seggio elettorale

redazione 1 giorno fa

Benevento, pubblicato l’avviso per il rinnovo dell’Assemblea del Forum dei Giovani

Dall'autore

redazione 24 minuti fa

Telesi@, il 23 aprile la Terza Giornata dell’Orientamento post-diploma

redazione 49 minuti fa

Ferrovia Valle Caudina, Fucci: “Raccolto l’impegno di EAV e ANSFISA ad accelerare la riapertura della linea”

redazione 1 ora fa

Pietrelcina, più ordine e decoro nei luoghi di San Pio: scattano divieti per le attività commerciali

redazione 2 ore fa

Ancora miasmi in zona Ponte Valentino, l’opposizione: ‘Verifiche urgenti e necessarie per accertare fonte’

Primo piano

redazione 1 ora fa

Pietrelcina, più ordine e decoro nei luoghi di San Pio: scattano divieti per le attività commerciali

redazione 2 ore fa

Ancora miasmi in zona Ponte Valentino, l’opposizione: ‘Verifiche urgenti e necessarie per accertare fonte’

redazione 2 ore fa

Questione Aree Interne, i vescovi presentano la lettera ‘La sfida impossibile’

Christian Frattasi 6 ore fa

Suicidi in carcere, anche a Benevento un presidio per sensibilizzare la società e la politica sul tema

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content