fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

POLITICA

Ritardi nell’istituzione del Parco del Matese, De Lucia lancia appello a Costa

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

“Sollecitata dall’intervento del WWF Sannio che, in una nota, ha espresso preoccupazione per il ritardo che sta caratterizzando l’istituzione del Parco Nazionale del Matese, rivolgendo un appello al ministro dell’ambiente Costa, ho deciso di intercedere e chiedere lumi con un’interrogazione da presentare in Senato, che aiuti a chiarire i termini della questione che, anche dal mio personale punto di vista, si sta trascinando da troppo tempo. Su mia sollecitazione, poi, analoga interrogazione, sarà presentata alla Camera, al Ministro Sergio Costa, dai colleghi del Movimento 5 Stelle, Pasquale Maglione e Antonio Federico, che già erano al lavoro sulla questione. Gli interpellanti chiederanno di conoscere i tempi relativi alla definitiva istituzione del Parco Nazionale del Matese per la cui nascita non c’è più tempo da perdere”. Così in una nota la senatrice del M5s, Danila De Lucia.

“È indubbio, infatti, che la sottoscrizione di un protocollo per l’istituzione del Parco Nazionale del Matese – sottolinea -, ha rappresentato una formidabile opportunità di sviluppo economico e sociale per le popolazioni dei centri interessati, in un territorio che, più di altri, oggi soffre della crisi economica. Peraltro, abbiamo appurato che l’ISPRA, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, ha già completato l’iter di raccordo tra i diversi soggetti interessati e in uno specifico tavolo istituzionale ha presentato una proposta di perimetrazione e zonazione del Parco Nazionale del Matese, condividendolo con le Regioni interessate per le opportune osservazioni. Rattrista, peraltro constatare che sarebbe urgente intervenire considerando che, nelle zone limitrofe alle aree interessate dal parco, si continua con l’installazione selvaggia di torri eoliche che compromettono la stessa mission dell’istituzione dell’area protetta.

Anche questo – conclude – dovrebbe imporre ormai un’accelerazione dell’iter. Bene ha fatto il WWF a sottolineare che è davvero incredibile che la definitiva esistenza del Parco sia incentrata sul suo perimetro
“come se una linea tracciata più a monte o più a valle determinasse il futuro di una comunità”. Speriamo che i nostri interventi servano almeno a scoprire dove si è “impantanata” la questione ormai non più procrastinabile”.

Annuncio

Correlati

redazione 3 mesi fa

Benevento aderisce ad ‘Earth Hour’: sabato musica e luci spente per un’ora a Santa Sofia

redazione 8 mesi fa

Organizzazione e nuove nomine nel Gruppo Territoriale di Benevento del M5S

Antonio Corbo 1 anno fa

Al via l’iter per una nuova oasi del WWF tra Sannio e Irpinia

redazione 1 anno fa

Risparmio energetico, Campolattaro aderisce ad ‘Earth Hour’: il 25 marzo luci spente in piazza de Agostini

Dall'autore

redazione 6 minuti fa

Acli, a Benevento i corsi di italiano per stranieri continuano anche in estate

redazione 1 ora fa

Regionali, Piazza (Forza Italia): “Mastella pensa al nuovo candidato, chi candiderà in famiglia?”

redazione 2 ore fa

Calo delle sorgenti idriche, decalogo della Gesesa per evitare sprechi d’acqua

redazione 2 ore fa

Servizio 118, il Comitato Sos Sanità: ‘Da luglio il SAUT di Vitulano sarà il primo a perdere il medico a bordo’

Primo piano

redazione 5 ore fa

Benevento, fermati senza patente e a bordo di uno scooter rubato: denuncia e foglio di via per due 19enni

redazione 5 ore fa

Asse stradale Caserta-Benevento fuori dal Contratto di programma: Mastella scrive al Ministro e all’ad di Anas

redazione 5 ore fa

Sannio: sabato sereno, domenica tra sole e nubi. Temperature estive

redazione 5 ore fa

Agostinelli e Lepore, la replica a Forza Italia: “Mastella leader forte, attorno a lui si è formata intera classe dirigente”

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content