fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Featured

Le mamme dei bimbi autistici incontrano Mastella e Asl: si lavora per soluzione

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

La protesta delle famiglie dei bimbi autistici sanniti arriva a Palazzo Mosti. Questa mattina il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, ha ricevuto la presidente dell’associazione F.A.b.a., Elena Pinto, e una mamma, Cinzia Chiumiento, dopo la manifestazione di ieri davanti all’Asl di via Oderisio.

Il primo cittadino si è fatto garante di un incontro con il direttore generale dell’azienda sanitaria locale, Franklin Picker, che già questa mattina ha incontrato una delegazione di mamme  in presidio a piazza Risorgimento. Nei giorni precedenti l’Asl era anche intervenuta sulla vicenda sottolineando che “dal mese di aprile, a seguito di precise indicazioni regionali la modalità assistenziale ad oggi adottata, non risulta più percorribile”, ma confermando anche “la massima attenzione alle esigenze dei bambini con disturbi dello spettro autistico” e rassicurando le famiglie “sull’impegno a garantire la continuità dei Piani Assistenziali”.

Alla riunione col sindaco Mastella hanno partecipato anche la presidente della Consulta delle Donne, Sara Furno, e la consigliera comunale alle Pari Opportunità, Patrizia Callaro, che hanno fortemente voluto l’incontro odierno a sostegno delle mamme in lotta.

LA NOTA DEL M5S – “Come avevamo temuto e denunciato qualche mese fa, l’ASL di Benevento ha sospeso le cure per i bambini autistici e ora auspichiamo che le rassicurazioni del direttore generale, Franklin Picker, si traducano presto in fatti”.  Questo il commento dei portavoce M5S, il deputato Pasquale Maglione e l’eurodeputato Piernicola Pedicini, sulla sospensione dei trattamenti Aba (Analisi Applicata del Comportamento) decretata con la delibera 144, del 28 marzo 2019 scorso.

Tecnicamente, il provvedimento emesso dall’Asl trasforma le modalità di prestazione del servizio da una forma indiretta a diretta, per cui a partire dal lunedì 1 aprile, i bambini avrebbero dovuto usufruire dei trattamenti direttamente dall’azienda, ma ciò non è avvenuto. Il provvedimento fa seguito a una indicazione regionale, ancora una volta – si legge nella nota – frutto di una gestione che ignora le esigenze dell’intero territorio campano.

“L’Asl ha garantito che verrà creata nuovamente una short list delle figure professionali necessarie per esperire il servizio. Certo – proseguono i portavoce – questa dirigenza sapeva già che l’arruolamento delle risorse professionali richiede tempo, ecco perché avrebbe dovuto attivarsi molto prima, quando il rischio di una sospensione temporanea era già evidente. Ma in ogni caso ci auguriamo che le cure vengano ristabilite in fretta e che il governatore Vincenzo De Luca impari, quasi allo scadere del suo mandato, a valutare l’impatto delle sue decisioni sulla salute dei cittadini. Invitiamo il direttore Picker e la giunta regionale della Campania, ad assumersi la responsabilità di ripristinare quanto prima l’assistenza ai bambini autistici, dando un’immediata risposta alle famiglie rimaste senza un supporto di cui avevano e hanno ancora diritto”.

IL COMMENTO DI ANGSA – In occasione della giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo, le Associazioni ANGSA Campania e La Mia Famiglia hanno voluto manifestare al fianco della FABA, per riportare l’attenzione delle istituzioni e della collettività sull’unica motivazione che ci spinge, noi genitori, a scendere in campo: il benessere dei nostri figli, quindi la prosecuzione delle terapie ABA, al di là delle modalità in cui vengano applicate da parte della ASL BN1, sia in gestione diretta che in gestione indiretta.

Per la prima volta, le 3 associazioni presenti sul territorio, una anche a livello nazionale, si sono unite per far sapere alla collettività che oggi esistono le terapie idonee per garantire reali chance di miglioramento a quelli che altrimenti svilupperebbero disabilità gravi da adulti; che oggi anche in Italia si stanno sviluppando nuove figure professionali specializzate e nuovi corsi di studio in merito all’Analisi Applicata del Comportamento; che proprio a Benevento la Asl ha riconosciuto il valore di tali terapie e ha dato modo a quasi 100 bambini di usufruirne con notevoli risultati.

Un sistema all’avanguardia, che invece di essere esportato in altre province e regioni d’Italia, dove i genitori stanno iniziando a “pretendere” la stessa cosa per i loro figli, si sta cercando di affossare, con l’improvvisa interruzione senza possibilità di deroga, sulla base di vecchie circolari o note che solo adesso, a distanza di 3 anni, vengono fuori. Dopo il Flash Mob di ieri, stamattina una delegazione di genitori delle 3 associazioni, con la vicepresidente dell’ANGSA Campania, alla presenza dei giornalisti e degli addetti stampa della ASL, sono stati ricevuti dal direttore Generale Picker, il quale ancora una volta si è dimostrato disponibile al dialogo con le famiglie e a cercare una soluzione anche a livello regionale. Si attende a breve una Delibera con le nuove disposizioni, che sia coerente con le indicazioni regionali in materia.

Il Direttore Generale Picker ha rassicurato le famiglie anche in merito ad un possibile rimborso delle terapie in gestione indiretta, nelle more di definizione del nuovo bando che la Asl sta predisponendo per i professionisti Tecnici del Comportamento. ANGSA Campania ha chiesto rassicurazioni anche in merito alla regolarità dei pagamenti per gli operatori, al fine di non disincentivare lo sviluppo di queste nuove figure professionali.

Annuncio

Correlati

redazione 1 settimana fa

Asl Benevento, l’ingegnere Pucillo nuovo direttore della UOC Tecnico Manutentiva

redazione 3 settimane fa

118, Volpe: ‘Pochi medici e ferie da garantire, servizio in affanno’. Casa di Jonas, novità in arrivo

Christian Frattasi 3 settimane fa

‘Un amico a 4 zampe’, alimentazione e movimento: l’Asl presenta il Catalogo di offerte formative per le scuola sannite

redazione 3 settimane fa

Asl, stabilizzazione OSS: soddisfatta la Cisl

Dall'autore

redazione 32 minuti fa

Autonomia differenziata, Mastella: “Plauso a chi nel centrodestra ha anteposto il territorio al partito: ognuno si assumerà le proprie responsabilità politiche”

redazione 1 ora fa

Projenia, prende il via il progetto (h)eart_h, tra terra e cuore

redazione 2 ore fa

Paupisi, c’è la giunta: ecco nomi e deleghe

redazione 2 ore fa

Autonomia Differenziata, Barone (Lega): “I cialtroni che contestano sono gli stessi che negli ultimi decenni hanno affossato il Sud”

Primo piano

redazione 32 minuti fa

Autonomia differenziata, Mastella: “Plauso a chi nel centrodestra ha anteposto il territorio al partito: ognuno si assumerà le proprie responsabilità politiche”

redazione 5 ore fa

Benevento, il primo luglio al via i lavori di ristrutturazione dell’immobile che ospita la casa albergo San Pasquale

Antonio Corbo 6 ore fa

Agricoltura, alla Rocca l’audizione della commissione Aree Interne: “Lavoriamo per una legge a tutela del territorio”

redazione 6 ore fa

Pronto Soccorso Sant’Agata de’ Goti, Mortaruolo: “Sentito De Luca, così non va. Rubano? Oltre al pullman si adoperi con il Ministro”

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content