Home PRIMO PIANO Morcone, scuola intitolata ad Aurora Marino: nel gennaio 2015 fu vittima di...

Morcone, scuola intitolata ad Aurora Marino: nel gennaio 2015 fu vittima di femminicidio

Morcone ricorda Aurora Marino, la concittadina vittima di femminicidio. L’ex edificio scolastico di contrada Piana sarà infatti intitolato alla 50enne assicuratrice accoltellata barbaramente nel gennaio 2015 in un appartamento del comune sannita.

“La cittadina morconese defunta – si legge nella delibera di giunta approvata lo scorso 5 aprile dall’amministrazione Fortunato – si è sempre distinta per le sue spiccate doti caratteriali di cordialità e socievolezza, di partecipazione allo svolgimento di attività sportive, ludiche e ricreative. Fondatrice della squadra femminile di calcio e di pallavolo, nonché presenza attiva nel Circolo Tennis, ha sempre collaborato, con assiduità e impegno, con le Associazioni di promozione sociale esistenti sul territorio al punto da costituire l’Associazione “PANTERA”, di cui era Presidente, il cui scopo preminente era l’organizzazione di attività estive ed invernali per bambini”.

Il tragico episodio ha segnato profondamente la comunità del Tammaro: da qui la decisione del consigliere Antonella Santucci “di dare rilievo ad un fenomeno quale il “femminicidio” per identificare le violenze fisiche e psicologiche contro le donne che avvengono spesso in un contesto sociale e culturale che contribuisce ad una sostanziale impunità sociale di tali atti, relegando la donna, in quanto donna, ad un ruolo subordinato e negandone, di fatto, il godimento dei diritti fondamentali”.

La scelta dell’edificio scolastico non è un caso: “è utile ricordare – spiega il documento della Giunta – le vittime del femminicidio come rispetto delle stesse e delle famiglie coinvolte ma anche monito per il futuro; la cultura del rispetto della donna, ma come di ogni altro essere umano, è un valore che deve essere insegnato fin da piccoli e quindi anche nelle Scuole”.

“Ogni Pubblica Amministrazione – conclude la delibera – ha il dovere morale di porre in essere tutte quelle azioni politiche e sociali sempre più necessarie a creare una rete di prevenzione e protezione inerente al fenomeno di femminicidio”.

Articolo precedenteStrade dissestate nel Fortore, il Comitato Civico “Viabilità Negata” incontra Di Cerbo
Articolo successivoPalazzo Mosti, M5s: anomalie su ASIA, TARI e Assessore al controllo analogo

1 COMMENTO

  1. A quello che è successo ad Aurora Marino…?E che vuoi dire …ancora oggi senza parole…uccisa dall’uomo che amava e che lui diceva di amare….

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here