fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Medio Calore

Apice: dal Comune contributo di 7mila euro all’asilo “Falcetti” per evitarne la chiusura

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Il Comune di Apice concederà un contributo straordinario all’asilo infantile “E. Falcetti” per evitarne la chiusura. Lo ha deciso l’amministrazione guidata dal sindaco Ida Antonietta Albanese che, con una delibera di giunta del 23 agosto scorso, ha stanziato 7mila euro a favore della scuola materna paritaria.

L’aiuto è giustificato dal fatto che l’istituto scolastico, – si legge nel provvedimento – “a causa della crisi economico-finanziaria che caratterizza tutte le istituzioni pubbliche e private del Paese, versa in una oggettiva situazione di difficoltà finanziaria che rischia di pregiudicare seriamente l’avvio dell’anno scolastico 2013/2014”.

Inoltre, ad oggi, la Fondazione che gestisce la struttura non ha ancora riscosso i contributi MIUR relativi all’anno scorso. Da qui la richiesta di sostegno al Comune, meno di una settimana fa, per la copertura delle spese di gestione connesse al pagamento degli stipendi arretrati del personale docente.

La decisione della Giunta Albanese arriva dunque a pochi giorni dalla domanda di aiuto in quanto la chiusura dell’Asilo Infantile “E.Falcetti” determinerebbe una situazione di difficoltà per le famiglie degli alunni iscritti e per lo stesso Comune di Apice, anche perché i locali adibiti a Scuola dell’Infanzia presso l’Istituto Comprensivo di Via della Sapienza non sono in grado di accogliere altri alunni essendo già saturi.

La conseguenza della chiusura – conclude la delibera – sarebbe pertanto l’iscrizione degli alunni presso Scuole di altri Comuni con le comprensibili difficoltà per le famiglie.

ISTITUTO STORICO – L’Asilo infantile “Falcetti”, per bambini dai 2 ai 6 anni, è sorto per iniziativa della nobildonna Clara Falcetti ed ha cominciato a funzionare nel 1935. Nato come Ente Morale, nel 1938 fu affidato all’ordine religioso delle Figlie di Maria Immacolata.

Nel 2012 il Cda ha approvato il nuovo statuto, trasformando l’Ente in Fondazione. L’edificio di via Aldo Moro che ospita la scuola è di proprietà del Comune e fu costruito nel 1965. Dopo il terremoto del 1980 fu anche utilizzato per ospitare alcune famiglie sfollate.

Giam.Fel.

Annuncio
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Correlati

Christian Frattasi 5 giorni fa

I club cittadini Moto Guzzi e Ducati insieme per celebrare le donne: il 17 marzo raduno alla Rocca

redazione 2 settimane fa

Successo e allegria al Carnevale 2024 dell’ANSPI ad Apice

redazione 3 settimane fa

Asl Benevento, operativa da stasera nuova sede di Continuità Assistenziale ad Apice

redazione 4 settimane fa

Verifiche a credito d’imposta ottenuto: ad Apice sequestro da oltre 100mila euro per impresa edile

Dall'autore

redazione 11 ore fa

Infrastrutture e mobilità, novità dal focus della Filt Cgil: “Per la ‘Telesina’ inizio interventi previsto in autunno”

redazione 12 ore fa

Parroco a Paupisi, sindaco incontra vescovo: ‘Fiduciosi su risoluzione efficace della Curia. No a polemiche strumentali’

redazione 14 ore fa

San Pio, da oggi cartelle cliniche on line

redazione 14 ore fa

Stati Uniti d’Europa, Vallone: ‘La convention di Più Europa momento di alta politica’

Primo piano

redazione 11 ore fa

Infrastrutture e mobilità, novità dal focus della Filt Cgil: “Per la ‘Telesina’ inizio interventi previsto in autunno”

redazione 14 ore fa

Benevento, colloquio tra Mastella e il presidente Eav su stato lavori riguardanti le infrastrutture ferroviarie

Giammarco Feleppa 16 ore fa

Il ‘Presepe di Dalisi’ sarà restaurato e avrà una collocazione in città grazie all’associazione dell’imprenditore D’Aloia

redazione 17 ore fa

Nanni Russo torna con Mastella: aderirà a ‘Noi di Centro’

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content