fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

POLITICA

Rifiuti, emanata la nuova ordinanza per sversare ancora in provincia di Benevento

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Quota 2400 tonnellate di rifiuti non raccolti. Napoli si è ritrovata sommersa ancora dall’immondizia, nonostante la partenza delle prime cento tonnellate di frazione umida tritovagliata (fut) per la Toscana. E la Regione, dunque, non ha affatto scartato la possibilità di una nuova ordinanza per consentire di portare i rifiuti dagli impianti di trattamento partenopei nelle discariche delle altre province campane. Una decisione motivata dal fatto che, spiega Giovanni Romano, assessore all’Ambiente della Regione Campania, "non siamo in grado di riuscire a condividere con le altre Province campane un meccanismo di solidarietà".

Scaduta ieri l’ordinanza della scorsa settimana, così come stabilito dal Tar del Lazio, il provvedimento, firmato lo scorso venerdì da Caldoro, ha consentito di portare nelle discariche di San Tammaro, Sant’Arcangelo Trimonte e Savignano Irpino 4500 tonnellate di fut. Un dato che, finora, non ha sortito per il Comune di Napoli gli effetti sperati. L’aumento delle giacenze nelle strade della città è di 250 tonnellate rispetto a ieri. "Non ci sono elementi oggettivi per poter ipotizzare un miglioramento", dice Raphael Rossi, presidente di Asia, azienda speciale del Comune addetta alla raccolta.

Di qui il dato che ha chiuso, non in bellezza, la giornata: il presidente della Regione Stefano Caldoro, infatti, ha appunto provveduto ad emanare una nuova ordinanza per permettere il trasferimento dei rifiuti in impianti fuori provincia. Il provvedimento è stato firmato in serata ed ha una validità di cinque giorni. Come si paventava in sede di commento alla decisione del Tar del Lazio, la straordinarietà è divenuta questione ordinaria. E non ci sono più consolazioni da poter reperire, se non che questa crisi dei rifiuti è una pietra che rotola. E va ingrandendosi man mano che scende a valle…

 

Annuncio
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Correlati

redazione 2 giorni fa

Ciclo rifiuti, Stir di Casalduni e discarica a Sant’Arcangelo: interviene la Flaica CUB

redazione 6 giorni fa

Rifiuti, Cairella (Lega): “Sannio espropriato delle funzioni. La Regione piuttosto paghi quello che deve”

redazione 1 settimana fa

Benevento, scoperti rifiuti speciali pericolosi di tipo sanitario: scatta una denuncia

redazione 1 settimana fa

Eventi emergenziali, il Comune di Benevento aggiorna C.O.C. e S.O.C.

Dall'autore

redazione 25 minuti fa

Cusano Mutri: affitta casa al mare su internet, ma è una truffa. Due denunce

redazione 3 ore fa

Wg flash 24 del 13 luglio 2024

redazione 3 ore fa

Trent’anni in Confindustria Benevento: la Lampugnale Srl riceve il Premio Fedeltà all’evento ‘Imprese Stellari’

redazione 13 ore fa

Aree interne tra realtà e rigenerazione: “Questione che non riguarda soltanto il Sud, ora tocca alla politica”

Primo piano

redazione 25 minuti fa

Cusano Mutri: affitta casa al mare su internet, ma è una truffa. Due denunce

redazione 3 ore fa

Trent’anni in Confindustria Benevento: la Lampugnale Srl riceve il Premio Fedeltà all’evento ‘Imprese Stellari’

redazione 3 ore fa

Wg flash 24 del 13 luglio 2024

redazione 13 ore fa

Aree interne tra realtà e rigenerazione: “Questione che non riguarda soltanto il Sud, ora tocca alla politica”

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content