fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Comune di Benevento

Il sindaco Pepe sull’ordinanza Caldoro: ‘Ennesima dimostrazione della non considerazione a Napoli del Sannio’

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

“L’idea di distribuire i rifiuti di Napoli in giro per le province della Campania, la tecnica amministrativa di gestire sempre un’emergenza perché più facile che costruire un ciclo ordinario, è la filosofia che da anni ormai caratterizza il governo regionale”.

Così il sindaco di Benevento, Fausto Pepe, è intervenuto questa mattina criticando duramente il decreto firmato dal Presidente Stefano Caldoro che prevede lo sversamento straordinario in provincia di Benevento di 100 tonnellate di immondizia al giorno, in aggiunta alla quota già conferita al Cdr e proveniente dal capoluogo partenopeo.

“Facendo leva sulla sproporzione numerica della rappresentanza in seno al Consiglio regionale è stato abbattuto il criterio della provincializzazione che tutelava dal rischio di propagazione dell’emergenza. Oggi trionfa quella lobby, anche trasversale agli schieramenti, assolutamente incapace di amministrare l’area del napoletano e che ancora una volta pensa di poter affidare alle zone interne i frutti della propria inaffidabilità”.

“Non cerchiamo la contrapposizione sterile con il presidente Caldoro – ha dichiarato Fausto Pepe – ma è indubitabile che siamo di fronte all’ennesima dimostrazione che i destini ambientali ed economici di Benevento, del Sannio e di buona parte del territorio campano, non sono tenuti nella dovuta considerazione. Non conta che i cittadini siano stati tartassati economicamente dalla legge 26/2010 calibrata sulle esigenze di Napoli, non interessa che nelle nostre province siano state aperte già decine di discariche per sversare le tonnellate di rifiuti accumulati altrove, non è un deterrente il raggiungimento di quote altissime di differenziata frutto della partecipazione consapevole dei cittadini alla gestione del territorio. Subiamo anche questa volta un destino prodotto dagli errori di altri”.

“Ma questa azione amministrativa – ha concluso il sindaco di Benevento – non può riperpetuarsi all’infinito. Oggi, prima che la prossima emergenza lo costringa a chiedere nuovamente solidarietà alle aree interne, Caldoro deve chiarire il percorso futuro che intende intraprendere nell’interesse di tutta la Campania, così come il ruolo gli impone. In alternativa, il Governatore invece che il consueto conferimento di rifiuti a pioggia, prenda in seria analisi la possibilità di firmare ben altri atti amministrativi”.

 

 

Annuncio
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Correlati

redazione 11 ore fa

L’Asia: “Da lunedì 15 luglio sarà soppresso l’ecopunto della Madonna della Salute”

redazione 12 ore fa

Benevento, Gesesa annuncia interruzione idrica notturna nella Zona Alta e Ponticelli

redazione 1 giorno fa

Pics, la maggioranza: ‘Modello esemplare di Amministrazione. Un successo, a prescindere dai ritornelli’

redazione 1 giorno fa

Impianto di filtraggio a Pezzapiana, c’è la determina per affidare i lavori

Dall'autore

redazione 3 ore fa

Aree interne tra realtà e rigenerazione: “Questione che non riguarda soltanto il Sud, ora tocca alla politica”

redazione 4 ore fa

Andrea Sannino il 25 luglio a Puglianello per la festa patronale

redazione 6 ore fa

Aziende di eccellenza, premio “Imprese stellari”: doppio riconoscimento per Sidersan

redazione 7 ore fa

Tocco Caudio e Frasso Telesino, ancora disagi con l’erogazione idrica

Primo piano

redazione 3 ore fa

Aree interne tra realtà e rigenerazione: “Questione che non riguarda soltanto il Sud, ora tocca alla politica”

redazione 4 ore fa

Andrea Sannino il 25 luglio a Puglianello per la festa patronale

redazione 6 ore fa

Aziende di eccellenza, premio “Imprese stellari”: doppio riconoscimento per Sidersan

redazione 11 ore fa

Giunta, ok al progetto definitivo ‘Un albero per abitante’

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content