fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

ENTI

Sanzioni Istat alle amministrazioni comunali: anche il fortorino Spina a Roma in rappresentanza dell’ANPCI

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Dopo la grande mobilitazione di tantissimi sindaci di tutta Italia per contestare le sanzioni irrogate dall’ISTAT in danno delle Amministrazioni comunali per la mancata trasmissione di dati, si è insediato ieri a Roma presso la sede dell’Istituto di Statistica, un gruppo di lavoro formato da 3 componenti delle associazioni ANPCI ed ASMEL con referenti responsabili dello stesso ISTAT per esaminare e verificare ogni possibile soluzione tesa a comporre la vertenza.

Il presidente di ANPCI Campania Zaccaria Spina, unitamente ai referenti di ASMEL Demetria Setaro e Umberto Cammarota, ha avuto la possibilità di interloquire con i responsabili di ISTAT per rappresentare le lagnanze degli enti locali interessati evidenziando le criticità riscontrate ed illustrando soluzioni articolate.

Zaccaria Spina ha portato il saluto della presidente nazionale di ANPCI Franca Biglio ed i suoi ringraziamenti per la costituzione del tavolo e per aver aperto un dialogo importante per la risoluzione delle problematiche.

“Abbiamo sollecitato un intervento per frenare la raffica di multe ricevute dai piccoli comuni – ha affermato Spina – in merito ad adempimenti non del tutto completati nei tempi previsti”. ” Abbiamo altresì evidenziato come gli adempimenti richiesti siano quantitativamente eccessivi (ad es. censimenti; permessi di costruire; istituzioni pubbliche; incidenti stradali; reticolo idrico e impianti depurazione, etc.) e oltremodo dispendiosi per l’esiguo personale in servizio.
Gli stessi adempimenti sono particolarmente complessi (ad es.: credenziali diverse a
seconda dell’adempimento richiesto; eccessiva mole di dati oggetto di richiesta; scarsa chiarezza degli elementi da compilare e, talvolta, anche nella ricezione della conferma dell’avvenuto invio dei dati, etc.); ed inoltre abbiamo parlato dell’ automatismo nell’irrogazione delle sanzioni.

Contestualmente, si è cominciato a proporre soluzioni come la: RIDUZIONE DEL NUMERO DEGLI ADEMPIMENTI; SEMPLIFICAZIONE DEI FORMAT INFORMATICI DI CARICAMENTO
DEI DATI; INTEROPERABILITA’ TRA I SOFTWARE GESTIONALI DEI COMUNI E
IL SISTEMA STATISTICO NAZIONALE, al fine di automatizzare lo scambio dei dati di interesse tra enti locali e ISTAT. I rappresentanti di ANPCI ed ASMEL hanno richiesto altresì interventi per le sanzioni già irrogate.

Annuncio

Correlati

redazione 5 mesi fa

ANPCI Campania in linea con la presidente nazionale Biglio: ‘Ripristinare immediatamente il sistema Smart Cig’

redazione 5 mesi fa

Importanti incontri istituzionali per l’ANPCI Campania

redazione 6 mesi fa

Festa in casa Spina: il giovane Antonio si laurea alla Bocconi in “Economia e Management per Arte, Cultura e Comunicazione”

redazione 9 mesi fa

Modifiche legge regionale Norme sul Governo del Territorio: interviene l’Anpci Campania

Dall'autore

redazione 2 ore fa

‘Sos Genitori’ – Quando preoccuparsi se i bambini agitano le mani

redazione 13 ore fa

Lunedì Salvini a Guardia Sanframondi. Barone: ‘Grazie per il costante impegno per il territorio’

redazione 14 ore fa

Grande partecipazione per Tajani a Puglianello: il vicepremier con Martusciello e Rubano

redazione 14 ore fa

Accoglienza turistica a Pietrelcina, minoranza all’attacco: ‘Legge speciale altra occasione persa’

Primo piano

redazione 2 ore fa

‘Sos Genitori’ – Quando preoccuparsi se i bambini agitano le mani

Giammarco Feleppa 2 ore fa

Gli ultimi sondaggi e la nuova Margherita di Mastella: torna quasi tutto. Quasi

redazione 13 ore fa

Lunedì Salvini a Guardia Sanframondi. Barone: ‘Grazie per il costante impegno per il territorio’

redazione 14 ore fa

Grande partecipazione per Tajani a Puglianello: il vicepremier con Martusciello e Rubano

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content