fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

SANNIO

Dimensionamento scolastico a Guardia Sanframondi. L’opposizione: ‘Ancora danni per la comunità scolastica’

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Il dimensionamento scolastico è ormai una triste realtà che coinvolge, fra gli altri, più comuni italiani e sanniti. Come da delibera della Regione Campania dello scorso 4 gennaio, l’organizzazione della rete scolastica dell’AS 2024/25 prevede la soppressione dell’autonomia dell’Istituto Abele De Blasio, comprendente le scuole dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado, e l’accorpamento dello stesso all’Istituto Comprensivo Andrea Mazzarella di Cerreto Sannita.

Una triste pagina, quella che si è aperta per la comunità guardiese, che in tanti anni ha sempre messo al centro di ogni cosa la crescita della istituzione scolastica, sostenendo non poche battaglie per preservare la verticalizzazione, l’autonomia e i legami con San Lupo e San Lorenzo Maggiore, comune quest’ultimo, nonostante diversi anni di rapporti fraterni, che già nei mesi scorsi aveva deciso di abbandonare, scolasticamente parlando, Guardia. Dal prossimo settembre, purtroppo, l’Istituto De Blasio sarà sezione staccata dell’IC cerretese.

Una vera e propria mortificazione – quanto dichiarato dai consiglieri di opposizione consiliare di Guardia Sanframondi – perché le battaglie passate non sono servite a nulla e sono finite ancora una volta in una nuvola di fumo.

Si sarebbe dovuto e potuto fare di più: questo, dunque, il grido di Guardia sei tu alla luce di un evento devastante per la comunità intera e per l’istituzione scolastica. Questi tagli vanno a creare discriminazioni e sono profondamente sbagliati, rappresentando una sconfitta per il paese, per i tanti sacrifici intrapresi in passato e per il futuro dei giovani studenti privati di servizi essenziali per il loro percorso di studio, tra cui la presidenza e la segreteria in loco. Un paese, Guardia, che, giorno per giorno, va lentamente spegnendosi.

Chi ci amministra avrebbe dovuto attivarsi con solide alleanze e valide proposte -concludono i consiglieri – per opporsi quanto più possibile a questo scippo immeritato, così come hanno saputo fare i comuni di San Bartolomeo in Galdo, San Marco dei Cavoti e Morcone, più piccoli di Guardia, ma che, imponendosi, hanno difeso con successo le loro autonomie scolastiche, ottenendo la verticalizzazione e salvando le loro identità territoriali.

Annuncio

Correlati

redazione 3 giorni fa

Pesco Sannita, il consigliere Capocefalo: “Cittadini pagheranno i danni per errori dell’amministrazione”

redazione 5 giorni fa

Scienziati del suolo da tutto il mondo in visita ai vigneti della cooperativa La Guardiense

redazione 7 giorni fa

Guardia Sanframondi, nuovo appuntamento con il Maggio dei Libri

redazione 2 settimane fa

Molinara, l’opposizione: ‘Maggiore sicurezza per area mercato e proposta ricollocazione in altro luogo’

Dall'autore

redazione 55 minuti fa

Ceppaloni, inizia il Festival del Libro “Fe.Li.Ce”: libri, poesie e fumetti protagonisti al Castello

redazione 2 ore fa

Contrasto al cyberbullismo: l’IC Torre conclude il progetto “Patente di smartphone”

redazione 2 ore fa

Al ‘Giannone’ successo per le lezione di archeologia

redazione 4 ore fa

Studenti del Rummo di Benevento vicini ai colleghi del Galilei-Vetrone, Tranfa: ‘Situazione che desta incredulità’

Primo piano

Giammarco Feleppa 8 minuti fa

Benevento, nel futuro un polo sociale e sportivo per rilanciare il Rione Capodimonte. Ma servono 13 milioni

redazione 55 minuti fa

Ceppaloni, inizia il Festival del Libro “Fe.Li.Ce”: libri, poesie e fumetti protagonisti al Castello

Christian Frattasi 2 ore fa

Scuola ‘Bilingue’, aumentano le iscrizioni: se si riparte, gestione a Fondazione e potenziamento didattico

redazione 5 ore fa

Fondazione Benevento Città Spettacolo, insediato il Comitato di Indirizzo: si lavora a programmazione eventi e promozione città

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content