fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

PRIMO PIANO

Benevento, ecco come sarà il nuovo complesso parrocchiale ‘Spirito Santo’ di Pezzapiana

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Per il nuovo complesso parrocchiale dello ‘Spirito Santo’, alla contrada Pezzapiana di Benevento, c’è un progetto vincitore. Ad essere scelta dalla giuria, a conclusione dei due giorni di lavoro e valutazione, è stata la proposta del gruppo di lavoro coordinato dall’architetto Marco Castelletti.

Come si ricorderà, per la progettazione architettonica del nuovo edificio religioso alle porte di Benevento – realizzazione del complesso parrocchiale, comprendente chiesa, casa canonica e locali di ministero pastorale (aule per il catechismo e salone parrocchiale) – la Diocesi aveva bandito un concorso di idee, per il quale erano arrivate ben 12 domande.

Queste le motivazioni che hanno portato a decretare come vincitore il progetto di Castelletti (con gli architetti Mazzolati e Troisi, l’esperto in Liturgia Venturi, l’artista Poli, i collaboratori Piovaccari, Porro e Cairo): “L’impianto architettonico risolve il dislivello orografico individuando una articolazione di volumi riconoscibili con l’aula liturgica al centro e al temine del percorso d’ingresso. L’utilizzo del doppio livello, per i locali di ministero pastorale e per la casa canonica, contiene il consumo di suolo; l’articolazione in volumi autonomi rispetta quanto richiesto dal bando nel merito della cantierabilità in tre lotti funzionali e consecutivi. Il progetto rende ben visibile l’immagine di una assemblea riunita per celebrare i divini misteri e architettonicamente descrive molto bene il mistero di chiesa-popolo di Dio. Lo spazio liturgico distingue in modo armonico, i poli liturgici evidenziando il significato escatologico della parte absidale. La simbologia della luce, che richiama lo Spirito Santo, è ben evidente. La proposta artistica, semplice e nobile, risponde con chiarezza ai desideri emersi durante i laboratori parrocchiali e, ben integrata all’interno dell’architettura, offre luminosità e suscita riflessione”.

Sono state assegnate, infine, due menzioni: una al progetto con coordinatore l’arch. Michele De Lucchi e l’altra al progetto coordinato dall’arch. Francesco Lipari.

Questa che si è conclusa è soltanto la fase concorsuale, dopodiché il progettista inizierà un percorso di interlocuzione con l’ufficio per l’edilizia di culto di Roma, l’ufficio tecnico della diocesi di Benevento, la parrocchia, che porterà al progetto definitivo, per il quale occorrerà ottenere dall’Amministrazione comunale la necessaria licenza a costruire.

Annuncio

Correlati

redazione 24 ore fa

Benevento, la Chiesa Evangelica “Fiumi di Grazia” compie 50 anni

redazione 6 giorni fa

Cooperativa Bartololongo, per il presidente Italo Montella incarico importante in Diocesi

redazione 4 settimane fa

Intelligenza artificiale e comunicazione, tra limiti e potenzialità: “No a integralismi e toni apocalittici”

Antonio Corbo 1 mese fa

È il giorno di San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti: Accrocca a confronto con la stampa

Dall'autore

Giammarco Feleppa 1 giorno fa

Pattinodromo di via Mustilli, una sola domanda arrivata: via libera all’affidamento per 5 anni

Giammarco Feleppa 2 giorni fa

Come sarà l’area dell’ex scuola Sannio? Spazi verdi per orti sociali e un locale per le associazioni

Giammarco Feleppa 1 settimana fa

Palazzo Mosti ci riprova: c’è il bando per la concessione dei locali della Villa Comunale

Giammarco Feleppa 2 settimane fa

Fondò asilo suore e si prodigò durante il colera: le spoglie dello storico parroco Pasquale Mazzeo tornano ad Apollosa

Primo piano

redazione 5 ore fa

Piazza Cardinal Pacca, Lonardo (Fi) all’attacco: “Uno ‘scarrupizio’ per il terminal più inutile della storia”

redazione 8 ore fa

Dipendenti palazzo Mosti, Raffa (Fp Cgil): “Fumata bianca per l’acconto degli emolumenti 2023”

redazione 8 ore fa

Il Made in Italy del Lombardi alla finale mondiale del concorso di moda televisivo Junk Kouture di Monaco di Baviera

redazione 13 ore fa

Da Palazzo Mosti alla cucina per portare il Giappone a Benevento, Mario Cangiano e il sushi: ‘Arte imparata a Tokyo. I primi clienti? Straniti, poi è cambiato tutto’

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content