fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

PRIMO PIANO

Guardia Sanframondi, mancata cittadinanza onoraria a Pignataro: l’opposizione chiarisce

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

“A seguito di articoli di giornale, note stampa e commenti divulgati sui vari social network, il presente comunicato stampa del gruppo consiliare “Guardia sei tu” ha lo scopo di chiarire in maniera definitiva la motivazione del mancato riconoscimento della cittadinanza onoraria di Guardia Sanframondi al giornalista Luciano Pignataro.

Si precisa che la cittadinanza onoraria, come da art. 9 dello Statuto comunale, viene deliberata dal Consiglio Comunale con una maggioranza di almeno i 4/5 dei consiglieri assegnati, considerata l’elevata importanza del riconoscimento. Ovviamente, meglio sarebbe la unanimità dei consiglieri. Pertanto, a prescindere dal voto della Commissione Consiliare e della delibera di Giunta, il voto dei quattro consiglieri di minoranza è decisivo per il conferimento stesso.

Sempre da Statuto, il conferimento di una cittadinanza onoraria viene dato per nome e conto della Comunità e, pertanto, deve rappresentare almeno un momento di unione della cittadinanza tutta e non di divisione della comunità guardiese.

I fatti, invece, sono andati diversamente. Interpellate dal gruppo di minoranza le 20 aziende enologiche di Guardia, la maggior parte ignorava la questione, non essendo a conoscenza della proposta di cittadinanza onoraria avanzata. Nemmeno l’opinione pubblica è stata minimamente coinvolta e attenzionata e inoltre la istanza di riconoscimento è pervenuta da un solo richiedente, come visibile dalla documentazione giunta agli atti della Casa Comunale. Tutto questo va nella direzione opposta del corretto iter”.

“È questo un atto di forza da parte del Comune – la dichiarazione dei consiglieri di opposizione – il quale, seppure invitato a coinvolgere di più i cittadini e le imprese, come da regolamento, ha preferito non rinviare l’argomento, ma portarlo ugualmente alla discussione del Consiglio Comunale, nonostante andasse incontro a bocciatura certa (erano 5 i consiglieri assenti durante la discussione in oggetto, mancava dunque il numero legale)”.

La conseguenza, purtroppo, è stata ovvia: avere esposto irresponsabilmente il nome di una persona prestigiosa, quale quello del dott. Pignataro, ignaro evidentemente di un tale comportamento irresponsabile o superficiale. Lo stimato giornalista di certo contava e conta tuttora di diventare concittadino di tutti i guardiesi, della intera comunità, e non solo di qualcuno.​

“Come se non bastasse – proseguono i consiglieri – il sindaco, apparente regista di questo disastro, nella giornata di ieri ha ipocritamente espresso la solidarietà al giornalista per il mancato riconoscimento, attribuendone la responsabilità alla minoranza!”. 
Il dott. Pignataro, a tutti noto come persona molto fine e colta, saprà certamente cogliere la responsabilità di chi incautamente ha fatto promesse che non era in grado di mantenere. Erano infatti necessarie la condivisione pubblica della proposta e la intesa con la minoranza che doveva votarla. Bastava solo rispettare la prassi e cogliere i numerosi inviti dei consiglieri di “Guardia sei tu”, tendenti a favorire una decisione partecipata e condivisa, che invece sono stati ripetutamente ignorati. Il voto non sarebbe mancato e avrebbe favorito un momento di unione della comunità guardiese.
“Il risultato? – concludono i consiglieri di minoranza – Un notevole danno di immagine per Guardia Sanframondi. Trattasi di mera ignoranza delle procedure? Di un ennesimo atto di arroganza politica? O del tentativo di creare un incidente diplomatico? I cittadini sapranno scegliere quali tra questi aggettivi utilizzare per definire questa azione amministrativa: disastrosa, incompetente, arrogante, omertosa!”

Annuncio

Correlati

redazione 4 giorni fa

Guardia Sanframondi si prepara ai Riti Settennali: a marzo in programma la Missione Popolare

redazione 2 settimane fa

San Nicola Manfredi, al parroco don Pietro D’Angelo la cittadinanza onoraria

redazione 3 settimane fa

Proposta al sindaco di Cerreto Sannita per la cittadinanza onoraria all’avvocato ed editorialista Alessandro De Nicola

redazione 3 settimane fa

Guardia Sanframondi, l’opposizione: “Il sindaco si dimetta, il paese deve ripartire”

Dall'autore

redazione 19 minuti fa

La sannita Yolo Plus compie 9 anni e si unisce con Fandes. La nuova agenzia non cambia nome

redazione 49 minuti fa

Wg flash 24 del 24 febbraio 2024

redazione 11 ore fa

Giardini di Palazzo De Simone intitolati a Maurizio Costanzo: Viespoli e Orlando plaudono all’amministrazione

redazione 12 ore fa

Demedicalizzazione ambulanze, Matera (FdI): “I fondi del Governo sono aumentati, è la Regione che è carente”

Primo piano

redazione 19 minuti fa

La sannita Yolo Plus compie 9 anni e si unisce con Fandes. La nuova agenzia non cambia nome

redazione 49 minuti fa

Wg flash 24 del 24 febbraio 2024

redazione 13 ore fa

Sannio, week end di maltempo con ritorno di piogge e rovesci. Temperature in calo

redazione 18 ore fa

Furti nel Sannio, riunione in Prefettura. Castelvenere, il sindaco smentisce ‘ronde’ di perlustrazione

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content