fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Featured

La scia di morte dell’uranio impoverito e la ricerca della verità: importante focus dell’istituto Telesi@

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Dal tema delicato dell’uranio impoverito e dell’inquinamento bellico alla libertà dell’informazione, passando per il giornalismo d’inchiesta. Argomenti importanti e attualissimi che il Liceo Scientifico delle Scienze Applicate, indirizzo dell’istituto di Istruzione Superiore Telesi@ di Telese Terme, ha voluto affrontare nell’incontro di approfondimento “Uranio impoverito, informazione e misteri d’Italia”, in programma questa mattina al Cinema Teatro Modernissimo del centro sannita.

Un evento che ha previsto un focus mirato ad analizzare uno dei pilastri della società civile e garanzia di democrazia: il giornalismo di inchiesta. A parlarne Sigfrido Ranucci giornalista, autore e conduttore di “Report”, la nota trasmissione di Raitre che ha avuto il merito negli anni di puntare i riflettori su temi scottanti, rivelando verità nascoste.

E poi ancora, grande attenzione su quelle che sono state e continuano ad essere le conseguenze dell’utilizzo dell’uranio impoverito nei conflitti bellici sui soldati. Gli ultimi dati in merito, infatti, registrano fino ad oggi la morte di 366 militari e più di 7500 ammalati.

Un calvario, non soltanto per gli ammalati, ma soprattutto per le famiglie, articolato attraveso lunghe vicende giudiziarie, fatte da dinieghi da parte del Ministero della Difesa sul nesso causa-effetto tra decessi e malattie e l’uso improprio dell’uranio. Una battaglia di verità portata avanti con tenacia da Domenico Leggiero, presidente dell’Osservatorio Militare.

Risale al 2001, invece, il caso dei militari italiani, ammalati ed in seguito deceduti al rientro dalle missioni in Bosnia Erzegovina e Kosovo a causa di questa temibile arma, frutto del materiale di scarto delle centrali nucleari. Materiale utilizzato anche per la realizzazione di micidiali ordigni sotto forma di proiettile al DU che, esplodendo a temperature elevatissima, rilasciano nell’ambiente circostante delle nanoparticelle di metalli pesanti, pericolosi non soltanto per la radioattività emanata, ma, soprattutto, per la polvere tossica che rilasciano nell’ambiente. A parlarne nel suo libro dedicato al tema è stato lo scrittore Maurizio Castagna.

Le interviste nel servizio video

Annuncio

Correlati

redazione 1 mese fa

‘Cessate il fuoco nella striscia di Gaza’: da Castelpoto l’appello a Governo e UE

Christian Frattasi 2 mesi fa

“Giustizia per Gaza”: il movimento studentesco ‘Avanguardia’ scende in piazza per un momento di confronto

redazione 3 mesi fa

Studenti del Telesi@ vincono Concorso Nazionale “Giovani Astronomi e Telescopio Nazionale Galileo”

redazione 3 mesi fa

Stop alle guerre, stasera Palazzo Bosco Lucarelli si illuminerà di blu

Dall'autore

Christian Frattasi 12 ore fa

Sviluppo economico e infrastrutturale delle Aree Interne: ecco ‘La sfida possibile’ che i vescovi rilanciano a società e politica

Christian Frattasi 3 giorni fa

Educazione di base e sport cinofili: al centro ‘Mohicani’ di Benevento si coltiva il rapporto tra il cane e il suo umano

Christian Frattasi 4 giorni fa

A Benevento inaugurata CampaniAlleva: è la più grande fiera zootecnica del Sud Italia

Christian Frattasi 5 giorni fa

Suicidi in carcere, anche a Benevento un presidio per sensibilizzare la società e la politica sul tema

Primo piano

Giammarco Feleppa 6 ore fa

Iniziative green, mobilità elettrica e sensibilizzazione: Benevento punta a emissioni zero con la ‘Strategia BeneClima’

redazione 7 ore fa

Sicurezza sul lavoro, coro unanime dal dibattito Formedil: “Formare, prevenire, denunciare”

redazione 8 ore fa

Scritte pro-Palestina sulle panchine in piazza Roma, Mastella: “Imbrattare gli arredi urbani non è protesta, è schiocchezza”

redazione 11 ore fa

Mastella: ‘Con De Luca rapporto corretto. Si interessi a Museo Egizio e creazione Fiera di Benevento’

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content