fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Sindacati

Trasporto pubblico locale, la Cgil attacca: “Totale abbandono del territorio sannita”

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

“Ieri si è conclusa la riunione Regionale con EAV dalla quale non si è potuto evincere alcuna determinazione da parte dell’azienda oltre a quella di voler trasferire i lavoratori presso altri impianti, invece di procedere alla formazione dei lavoratori per renderli pronti e formati per la così tanto attesa, sofferta e necessaria riapertura della tratta ferroviaria Benevento – Cancello – Napoli”. Così in una nota la Cgil di Benevento.

“Le notizie ricevute sono al quanto discordanti – spiega la sigla sindacale – con quanto dichiarato dall’azienda nelle precedenti riunioni. Ha confermato che il completamento dei lavori e la successiva messa in esercizio della tratta non avverrà in coerenza con i tempi stimati in precedenza, ma è stato procrastinato il pre-esercizio per Ottobre 2023 e, se non sorgono complicanze durante questa fase, ha stimato di avviare l’effettivo esercizio per Febbraio 2024. Restiamo fortemente perplessi, dalla volontà di trasferire i lavoratori sulle linee Vesuviane. A chi giova questo trasferimento? Che senso ha trasferire lavoratori su altre linee a prendere altre abilitazioni, supportando ulteriori costi, per una condizione meramente temporanea? Non vorremo si stia tamponando l’atavica carenza organica, importando maestranze da altri territori, invece di procedere con i normali, giusti e risolutivi processi?

Purtroppo – attacca la Cgil – l’unica valutazione è un totale abbandono del territorio sannita, stiamo assistendo ad un completo depauperamento dai servizi su questo territorio dove invece di attuare politiche di crescita e di espansione, anche approfittando dei nuovi processi tecnologici e della transizione ecologica si continua a perdere sia in termini di infrastrutture, sia in termini qualitativi per quanto concerne quanto già esistente. Infatti è di pubblico dominio la situazione dell’azienda Trotta Mobility, dove i lavoratori si trovano puntualmente a dover richiedere un diritto sacrosanto come le spettanze mensili che puntualmente non vengono erogate, o i disservizi che si verificano sempre più frequentemente sui servizi gestiti da AIR CAMPANIA a causa di un parco autobus mal manutenuto. Desta sconcerto tale condizione soprattutto a fronte delle ingenti risorse che la Regione Campania ha stanziato per il settore”.

Annuncio

Correlati

redazione 2 settimane fa

Nuove nomine nel coordinamento Valle Caudina della Lega

redazione 3 settimane fa

Trasporti, Cairella (Lega): ‘Occorre la mobilità sostenibile che ci chiede l’Europa’

redazione 3 settimane fa

Apollosa, scoperta merce non sicura. Sant’Agata de’ Goti, profumi non a norma: multa e sequestri

redazione 4 settimane fa

Mercoledì il ministro Sangiuliano ospite di Matera in Valle Caudina

Dall'autore

redazione 2 ore fa

Il sindaco di Circello Gianclaudio Golia aderisce a Forza Italia

redazione 3 ore fa

Panunzio (Ndc): “Storia del familismo mastelliano è disco rotto ed è doppiopesismo”

redazione 5 ore fa

Demolizioni scuole Torre e Sala, Civico22: “Città perde pagina importante di architettura razionalista”

redazione 6 ore fa

Al rapper Le One il Premio “Amici del Telesia for Peoples”: il 21 luglio concerto al Parco Terme

Primo piano

redazione 2 ore fa

Il sindaco di Circello Gianclaudio Golia aderisce a Forza Italia

redazione 3 ore fa

Panunzio (Ndc): “Storia del familismo mastelliano è disco rotto ed è doppiopesismo”

redazione 5 ore fa

Demolizioni scuole Torre e Sala, Civico22: “Città perde pagina importante di architettura razionalista”

redazione 6 ore fa

Al rapper Le One il Premio “Amici del Telesia for Peoples”: il 21 luglio concerto al Parco Terme

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content