fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

ENTI

Conservatorio, la replica di Verga: “Musicisti a Napoli per commemorazione Falcone”

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

“Dopo aver osservato il silenzio nella giornata della legalità per ricordare il sacrificio di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, il Conservatorio di Musica “Nicola Sala” respinge, con sdegno e stupore, alcune sconcertanti affermazioni, apparse sulla stampa, con il chiaro intento di colpire il Conservatorio stesso nel tentativo di scalfire l’immagine dell’Istituto musicale sannita e del suo presidente, criticando la partecipazione alle celebrazioni del giudice Falcone a Napoli”. Lo scrive in una nota il presidente del Conservatorio di Benevento, Antonio Verga.

“Gli Inni istituzionali intonati dalla “Symphonic band” – spiega – hanno voluto testimoniare la vicinanza di un Conservatorio di Stato ad un evento dall’alto valore simbolico riguardante il commovente cordoglio celebrativo delle vittime della mafia, avvenuto nelle giornate di venerdì e sabato scorso a Napoli alla Mostra d’Oltremare. L’alto valore morale della rievocazione delle vittime della mafia, nel trentennale della morte del magistrato Giovanni Falcone, barbaramente trucidato a Capaci, che ha dedicato la sua vita alla lotta alla mafia, rappresenta il più fulgido esempio per i giovani, per rafforzare il rispetto della legalità del nostro Paese. Intendo, altresì, chiarire e precisare che la “Symphonic band” del Conservatorio, con le note dell’Inno di Mameli e di quello europeo, ha sottolineato il nobile messaggio che il rispetto della legalità può trovare nella musica, il più grande veicolo educativo per radicare nei giovani un’autentica cultura dei valori civili ed etici, che vanno ben al di là delle appartenenze partitiche di qualsiasi schieramento politico.

La musica – aggiunge – serve ad unire e ad esaltare la consapevolezza nei giovani di principi non negoziabili quali la dignità, libertà, solidarietà e sicurezza, che non devono essere considerati valori acquisiti definitivamente, ma conquistati, alimentati e protetti attraverso un’incessante opera educativa. I giovani musicisti del “Nicola Sala” si sono, infatti, esibiti eseguendo gli inni, a conclusione di una toccante prolusione fatta dal sottosegretario di Stato alla Giustizia, Francesco Paolo Sisto, con la proiezione delle immagini dei tanti magistrati caduti vittime per mano della mafia e la commovente rievocazione, alla presenza del figlio Alfonso e della moglie Vittoria, dell’appuntato scelto dell’Arma dei Carabinieri Tiziano Della Ratta, nativo di Sant’Agata de’ Goti, insignito della medaglia d’Oro al valor militare, ucciso a Maddaloni nel 2013 nel corso di un conflitto a fuoco con alcuni rapinatori, non dimenticando anche i 29 carabinieri e poliziotti delle scorte, morti per la difesa dei magistrati trucidati.

Tutto ciò – conclude -, è avvenuto alla presenza della seconda carica dello Stato, di tre ministri, sei sottosegretari del Governo Draghi, deputati, senatori della Repubblica italiana e parlamentari europei. Alla conclusione dell’esecuzione, è bene sottolinearlo con chiarezza, i giovani musicisti del “Nicola Sala” hanno lasciato il podio per fare ritorno a Benevento”.

Annuncio

Correlati

redazione 2 mesi fa

Al via Harpissima: dal 23 al 25 febbraio eventi al San Vittorino di Benevento

redazione 2 mesi fa

“Amore in Musica”: sabato 17 l’Orchestra del “Nicola Sala” in concerto

redazione 4 mesi fa

‘Note di Natale’, ecco il programma della rassegna concertistica del Conservatorio di Benevento

redazione 5 mesi fa

Il Conservatorio Statale di Musica “Nicola Sala” di Benevento svela il nuovo sito web

Dall'autore

redazione 3 ore fa

Fondi Coesione, Mastella: “No al ping-pong nelle aule di giustizia, serve dialogo triangolare Governo-Regione-Sindaci”

redazione 4 ore fa

Benevento ricorderà San Giuseppe Moscati con un libro e uno spettacolo teatrale. A maggio esposta anche una reliquia

redazione 5 ore fa

A una cooperativa pugliese la custodia dell’Hortus, Perifano: “Perchè questa scelta? Nel Sannio non c’era nessuno?”

redazione 6 ore fa

Randagismo, appello del sindaco di Puglianello: “Branchi sono pericolo per i cittadini, sinergia con l’Asl e tecnici sul posto”

Primo piano

Giammarco Feleppa 3 ore fa

A Benevento arriva il ‘targa system 4.0 mobile’: è l’occhio elettronico contro le auto senza assicurazione e revisione

redazione 4 ore fa

Benevento ricorderà San Giuseppe Moscati con un libro e uno spettacolo teatrale. A maggio esposta anche una reliquia

redazione 5 ore fa

A una cooperativa pugliese la custodia dell’Hortus, Perifano: “Perchè questa scelta? Nel Sannio non c’era nessuno?”

Antonio Corbo 8 ore fa

Numeri da record e grande attesa per CampaniAlleva 2024: “Sarà l’anno della consacrazione”

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content