fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Altri sport

Coni, al sannita Antonelli la “Stella d’Oro al Merito Sportivo”

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Il presidente dell’Associazione Nazionale Malattie Rare Dermatologiche Vascolari ODV, Nicola Antonelli, è stato insignito, giovedì 10 marzo scorso, della prestigiosa onorificenza della “Stella d’Oro al Merito Sportivo” per il profuso impegno sportivo nella Federazione Italiana Ciclismo. La comunicazione, avvenuta tramite nota inviata dal presidente CONI, Giovanni Malagò, è stata accolta da Antonelli con grande commozione: “Sono onorato e felice di questo riconoscimento, ottenuto con tanto impegno e sacrificio”, ha dichiarato.

L’onorificenza, che rientra tra le più alte benemerenze in ambito sportivo nazionale, può essere concessa alla bandiera di enti sportivi e a personalità sportive che con opere di segnalato impegno ed in positività d’intenti abbiano lungamente servito lo sport, a personalità sportive straniere particolarmente meritevoli per aver operato in favore dello Sport Italiano e ai Gruppi Sportivi Militari e Civili e ai Gruppi Sportivi dei Corpi di Polizia esclusivamente a livello nazionale. L’Onorificenza della Stella al Merito Sportivo assegnata da parte del C.O.N.I. (Comitato Olimpico Nazionale Italiano), può essere concessa una sola volta per ogni distinto grado (oro, argento e bronzo) e la concessione avviene per gradi successivi di merito. Tra la concessione della Stella di bronzo e la Stella d’argento deve intercorrere un periodo di almeno 4 anni, mentre tra la concessione della Stella d’argento e la Stella d’oro deve intercorrere un periodo di almeno 7 anni.

“Con felicità comunico – si legge nella nota firmata dal presidente Giovanni Malagò – che il CONI ti ha conferito la Stella d’Oro al Merito Sportivo per l’anno 2020 in riconoscimento delle benemerenze acquisite nella tua attività dirigenziale. Con questa onorificenza, l’organizzazione sportiva nazionale, oltre che attestare le tue capacità e i risultati conseguiti in tale attività, desidera anche esprimerti profonda riconoscenza per la generosa collaborazione e l’impegno dedicati allo sport in tanti anni di servizio. Mi congratulo profondamente con te, augurando che nel prosieguo dell’attività dirigenziale possa conseguire ulteriori traguardi e soddisfazioni. Nell’informarti che l’onorificenza ti verrà consegnata, appena possibile, nel corso di una cerimonia predisposta dal Comitato Territoriale del CONI che avrà cura di comunicarti con nota a parte la data ed il luogo dell’evento, rinnovo i miei complimenti e ti invio i più affettuosi e sportivi saluti”.

“La mia passione per il ciclismo – ha detto il presidente Nicola Antonelli – è iniziata da piccolo quando, con mio padre, seguivo le corse che si organizzavano in paese. Nel 1979 ho avuto la fortuna di conoscere mio suocero Vespasiano Pastore, dirigente del ciclismo molto stimato in Campania. Con lui ho iniziato la mia carriera dirigenziale fondando la società ciclistica Velocipede del Tammaro, nella quale ricoprì la carica di vice presidente. Molte furono le gare organizzate. Successivamente fui eletto presidente del gruppo sportivo Serino La Guardiense Vini e, successivamente, fui nominato delegato provinciale della federazione ciclistica e, poi, eletto presidente provinciale. In questo periodo, mi sono dedicato a promuovere il ciclismo nelle scuole inventandomi la “Festa del Ciclismo” ottenendo la medaglia d’oro per le scuole dal Presidente della Repubblica. Negli anni successivi sono stato nominato componente della Commissione nazionale per l’Assegnazione delle Stelle al merito del ciclismo. Ho pubblicato due opuscoli: il primo nuovo regolamento stradale per le gare ciclistiche, il secondo ricerca storica sull’assegnazione delle medaglie al valore ciclistico. Successivamente sono stato nominato referente per il Giro d’Italia sia per le tappe di Benevento che nei paesi sanniti. Prima di questo riconoscimento ho ottenuto dal CONI Nazionale la Stella di Bronzo e quella d’Argento”.

Annuncio

Correlati

redazione 7 mesi fa

Trofeo Coni, la sannita Marina Bosco brilla nel Beach Handball

redazione 7 mesi fa

Il Sannio protagonista con freccette e ruzzola al Trofeo Coni in Basilicata

Christian Frattasi 10 mesi fa

Promuovere lo sport in ambito accademico: Unisannio e Coni siglano protocollo di intesa

redazione 11 mesi fa

Agrario, sport e divertimento: dal 12 giugno ritorna l’Educamp del Coni

Dall'autore

redazione 1 ora fa

Fondi Coesione, Mastella: “No al ping-pong nelle aule di giustizia, serve dialogo triangolare Governo-Regione-Sindaci”

redazione 2 ore fa

Benevento ricorderà San Giuseppe Moscati con un libro e uno spettacolo teatrale. A maggio esposta anche una reliquia

redazione 4 ore fa

A una cooperativa pugliese la custodia dell’Hortus, Perifano: “Perchè questa scelta? Nel Sannio non c’era nessuno?”

redazione 4 ore fa

Randagismo, appello del sindaco di Puglianello: “Branchi sono pericolo per i cittadini, sinergia con l’Asl e tecnici sul posto”

Primo piano

Giammarco Feleppa 1 ora fa

A Benevento arriva il ‘targa system 4.0 mobile’: è l’occhio elettronico contro le auto senza assicurazione e revisione

redazione 2 ore fa

Benevento ricorderà San Giuseppe Moscati con un libro e uno spettacolo teatrale. A maggio esposta anche una reliquia

redazione 4 ore fa

A una cooperativa pugliese la custodia dell’Hortus, Perifano: “Perchè questa scelta? Nel Sannio non c’era nessuno?”

Antonio Corbo 7 ore fa

Numeri da record e grande attesa per CampaniAlleva 2024: “Sarà l’anno della consacrazione”

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content