fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Sindacati

Asea, la Fiom Cgil: ‘Non pagati gli stipendi ai lavoratori. Proclamato stato di agitazione’

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

La Fiom-Cgil Benevento è fortemente preoccupata relativamente alla vicenda che vede coinvolti i lavoratori della società ASEA, società che si occupa delle attività di gestione e monitoraggio della diga di Campolattaro.

La società – scrive il referente provinciale Stefano Soreca – è stata chiamata in causa da un gruppo di lavoratori somministrati, i quali si occupavano di ispezioni e che dopo anni di prestazioni effettuate recriminavano la stabilizzazione della loro posizione lavorativa, ricorrendo alle vie legali, in quanto il rapporto di lavoro in somministrazione mascherava a tutti gli effetti un rapporto di lavoro subordinato.

Ad oggi la controversia è arrivata ad un punto di non ritorno, in quanto le vicende legali sono giunte ad una sentenza del Tribunale che ha riconosciuto le istanze proposte dai lavoratori e condanna la società ASEA a pagare un risarcimento economico agli stessi.

La Fiom-Cgil Benevento, tiene a precisare che la società in questione, rientra nella gestione dell’Ente Provincia, la quale fin ora non si è mai preoccupata di risolvere le problematiche in essere, sia nelle attività di ordinaria gestione che in quelle di commissariamento della stessa, inoltre precisiamo che la vertenza dei somministrati si protrae da oltre otto anni.

L’Azienda non dando esecuzione alle sentenze, è arrivata a farsi bloccare i conti correnti, è latitante e manifesta tutto il suo menefreghismo nei riguardi delle istituzioni in primis e dei lavoratori poi, ma fa di più non pagando gli stipendi ai propri dipendenti perché i conti correnti sono stati bloccati, scaricandosi di ogni responsabilità.

Per tanto – conclude la nota – la Fiom-Cgil insieme a i suoi iscritti dichiara lo stato di agitazione, riservandosi di mettere in campo azioni di protesta atte ad indurre i soggetti coinvolti, nello specifico il nuovo Presidente del CDA della società, appena insediatosi, ed il Direttore Generale della Provincia nonché Commissario Straordinario della gestione ASEA, a farsi carico di quanto detto e determinare una soluzione a questa vicenda, è impensabile immaginare di lasciare i lavoratori e le proprie famiglie senza reddito, visto il momento di estrema difficoltà sociale dovuta anche all’emergenza pandemica”.

Annuncio

Correlati

redazione 2 settimane fa

La proposta della CGIL Benevento all’Asl del capoluogo: ‘Costituire osservatorio provinciale sulla sanità’

redazione 2 mesi fa

SILP CGIL: ‘Inaccettabile la carenza di poliziotti anche nel Sannio, la sicurezza dei cittadini è a rischio’

redazione 5 mesi fa

Air Campania trasferisce veicoli a Ponte Valentino: interviene Mortaruolo (Pd)

redazione 5 mesi fa

La Provincia cerca candidati per il CdA di Asea: domande entro il 9 febbraio

Dall'autore

redazione 7 ore fa

Aree interne tra realtà e rigenerazione: “Questione che non riguarda soltanto il Sud, ora tocca alla politica”

redazione 8 ore fa

Andrea Sannino il 25 luglio a Puglianello per la festa patronale

redazione 10 ore fa

Aziende di eccellenza, premio “Imprese stellari”: doppio riconoscimento per Sidersan

redazione 11 ore fa

Tocco Caudio e Frasso Telesino, ancora disagi con l’erogazione idrica

Primo piano

redazione 7 ore fa

Aree interne tra realtà e rigenerazione: “Questione che non riguarda soltanto il Sud, ora tocca alla politica”

redazione 8 ore fa

Andrea Sannino il 25 luglio a Puglianello per la festa patronale

redazione 10 ore fa

Aziende di eccellenza, premio “Imprese stellari”: doppio riconoscimento per Sidersan

redazione 15 ore fa

Giunta, ok al progetto definitivo ‘Un albero per abitante’

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content