fbpx
Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

AMBIENTE

Alluvione, Grimaldi: ‘Emergenza affrontata bene’. Travìa: ‘Interventi non calano il rischio’

Il tema è stato affrontato nel corso del convegno “Acqua, Terra, Fuoco. Elementi naturali come fattori di rischio. Riflessioni ed esperienze in ottica di Protezione Civile", promosso dalla Regione Campania con il patrocinio della Provincia di Benevento

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

“L’alluvione del 2015 è stata un’emergenza che ha avuto risultati positivi sul territorio in termini di utilizzazione dei fondi predisposti per il post emergenza”: è quanto ha dichiarato l’ex commissario delegato dalla Regione Campania per il post emergenza alluvione 2015, Giuseppe Grimaldi, in occasione del convegno “Acqua, Terra, Fuoco. Elementi naturali come fattori di rischio. Riflessioni ed esperienze in ottica di Protezione Civile” svoltosi al Museo del Sannio.

Grimaldi ha poi chiarito la questione relativa alla complessa pulizia degli alvei fluviali dai detriti alluvionali che ancora rappresentano un nodo per il territorio e gli enti locali in termini di manutenzione per prevenire i probabili effetti devastanti derivanti da calamità naturali.

Sebbene la procedura della legge regionale sia complessa – ha evidenziato Grimaldi –  la questione più difficile resta la valutazione come rifiuto e come utilizzarlo dei detriti.

“Una corretta informazione dei cittadini su come comportarsi verso i fattori di rischio da calamità naturali e la pianificazione dei piani di emergenza comunali restano gli elementi basilari per una adeguata prevenzione, oltre agli interventi strutturali necessari”: a sostenerlo il dirigente del Genio Civile di Benevento – presidio di Protezione Civile, Giuseppe Travìa, che, però, ha anche evidenziato che al momento non si hanno dati reali sulla pianificazione che è di competenza degli enti comunali.

Travia, che ha descritto lo stato attuale delle criticità sul territorio sannita, in termini di rischio sismico, frane, alluvioni e incendi boschivi,  ha precisato la necessità di mantenere alta l’attenzione su questi temi anche attraverso momenti di riflessione come quello di oggi.

Per Travia “gli interventi post alluvione non sono sufficienti a garantire la sicurezza del territorio contro il rischio alluvione”.

Al convegno hanno preso parte diversi esponenti della Protezione civile locale e regionale, docenti dell’Unisannio, il sindaco di Benevento, rappresentanti della Provincia di Benevento, il prefetto Cappetta e il questore Bellassai, il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco D’Agostino.

 

Annuncio

Correlati

redazione 3 settimane fa

Eventi emergenziali, il Comune di Benevento aggiorna C.O.C. e S.O.C.

redazione 1 mese fa

A Montesarchio l’aggiornamento del Piano di Protezione Civile comunale

redazione 1 mese fa

Tutto pronto per il campo scuola ‘Anch’io sono la Protezione Civile’

redazione 2 mesi fa

Protezione Civile e rischio idrogeologico: Sant’Agata de’ Goti lancia la campagna ‘+Sicuri, Insieme’

Dall'autore

redazione 3 ore fa

Disagi idrici in città, l’opposizione: ‘Non è priorità per l’amministrazione. Perché non se ne discute nel prossimo Consiglio?’

redazione 4 ore fa

Decreto ‘Salva Casa’, il senatore Matera relaziona in aula: ‘Misura a tutela della proprietà’

redazione 6 ore fa

Attività chiusa al campo da rugby, il presidente Palumbo: ‘Comportamenti inaccettabili, si accertino responsabilità’

redazione 6 ore fa

Airola, ancora problemi all’IPM. Il Sappe chiede trasferimento di minori detenuti e avvio dei lavori di ristrutturazione

Primo piano

redazione 3 ore fa

Disagi idrici in città, l’opposizione: ‘Non è priorità per l’amministrazione. Perché non se ne discute nel prossimo Consiglio?’

Christian Frattasi 6 ore fa

San Bartolomeo in Galdo, l’istituto scolastico ‘Medi’ si trasferirà in via Costa

redazione 6 ore fa

Attività chiusa al campo da rugby, il presidente Palumbo: ‘Comportamenti inaccettabili, si accertino responsabilità’

redazione 6 ore fa

Airola, ancora problemi all’IPM. Il Sappe chiede trasferimento di minori detenuti e avvio dei lavori di ristrutturazione

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content